domenica 27 agosto 2017

Inizio Lezioni Yoga ad Ovada 2017/18

La nostra pratica riprende il via!!

A partire da lunedì 4 settembre potremo ritrovare i nostri tappetini sulla via dello yoga! PROVA GRATUITA!

Lezioni tradizionali:
Lunedì: 15.40 – 18.20 – 19.40
Martedì: 18.30
Giovedì: 15.40 – 18.20

Hatha yoga 2° Liv.
Martedì: 17.00 -
Giovedì: 19.40

Le lezioni settimanali riprendono con due differenti livelli:
- lezioni tradizionali: aperte a tutti
- hatha yoga 2° Liv. : per tutti coloro che desiderano approfondire la pratica fisica con sequenze più intense

Al martedì sera, alle 20, si alterneranno le serate di Scambio Reiki e IPERyoga!

Sarà possibile, per gruppi di almeno 6 persone, stabilire orari personalizzati,
su richiesta lezioni private.


Altri Eventi di settembre:

- domenica 3 settembre: Yoga&Miele
https://www.facebook.com/events/557557211081381/

- domenica 10 settembre: Attivazione primo livello Reiki Usui.
https://www.facebook.com/events/1681196168575522/

- domenica 17 settembre: presentazioni del ciclo di seminari teorico-pratici di approfondimento.
https://www.facebook.com/events/252758051885165/

- domenica 24 settembre: Attivazione 2° livello Reiki Usui
https://www.facebook.com/events/253587638469613/

martedì 11 luglio 2017




CICLO di SEMINARI:
La Via dei Chakra

Le antiche tradizioni tantriche portarono a noi la conoscenza del sistema della fisiologia sottile, delle nadi, delle ruote di energia e degli elementi.
Il nostro corpo racchiude in se il segreto dei Chakra, ad ognuno di loro vengono associate caratteristiche particolari e specifiche che analizzeremo nel corso dei seminari.
Ogni seminario sarà dedicato ad una sola ruota di energia, per ognuna affronteremo la descrizione classica dal testo che per primo venne tradotto in occidente.
Ne analizzeremo la simbologia specifica composta di colori, yantra, mantra e divinità. Tracceremo le corrispondenze tra il carattere energetico del loto e il corpo anatomico scoprendo a quali organi e sistemi si riferisce, influenzandoli con la sua energia; a quali ghiandole endocrine; a quali tratti evolutivi ed emotivi si lega e quale energia elementare la caratterizza.
Per ogni tipo di energia impareremo una sequenza di asana legata ad essa per ritmo e simbolismo, in una meditazione del corpo in movimento legata agli elementi dei primi cinque Chakra.

Al termine dei seminari verrà proposta una giornata di pratica nella quale tutte le sequenze si uniranno nel creare una danza dei cinque elementi.

Gli incontri saranno a carattere teorico/pratico.
Gli incontri sono a numero chiuso, si consiglia la prenotazione da effettuarsi via mail a pol.lafenice@yahoo.it specificando: NOME – COGNOME – NUM.TELEFONO – DATA/EVENTO al quale si desidera partecipare.
Ogni appuntamento ha un singolo tema, e quindi non è collegato agli altri.
Gli incontri sono rivolti a tutti coloro che desiderano conoscere e approfondire lo yoga tradizionale.

PROGRAMMA

Presentazione gratuita   17 settembre 2017   ore 16.00
Chakra-1. LA TERRA                8 ottobre 2017   ore 15.30
Chakra-2. L’ACQUA          19 novembre 2017   ore 15.30  
Chakra-3. IL FUOCO          10 dicembre 2017   ore 15.30
Chakra-4. L’ARIA                  28 gennaio 2018   ore 15.30
Chakra-5. L’ETERE                   11 marzo 2018   ore 15.30

Durata di ogni incontro: 3 ore.
Quota singolo incontro: 35 € per gli iscritti al centro yoga.
Quota di iscrizione al centro: 20 € 
(Necessaria per partecipare alle iniziative del centro yoga con scadenza agosto 2018)

Check In
Presentarsi mezz’ora prima dell’inizio della lezione, per coloro che non hanno ancora completato le pratiche amministrative.
Un quarto d’ora prima dell’inizio per tutti gli altri.
Che cosa portare?
Abbigliamento comodo e caldo all’occorrenza. Copertina e proprio tappetino per la pratica sono consigliati, ma li potete trovare al centro a vostra disposizione.

Iscrizione
1.     Scrivere a pol.lafenice@yahoo.it
2.     Comunicare: NOME – COGNOME e data/e eventi a cui si intende partecipare
3.     Versare la quota associativa, se non ancora soci di 20,00 euro
4.     I versamenti possono essere effettuati brevi mano presso il centro yoga Shankara o con bonifico bancario.
5.     Effettuare la preiscrizione di 10,00 € entro 10 gg prima della data dell’evento a cui si parteciperà, versando presso il centro yoga Shankara o inviare ricevuta del bonifico via e-mail a pol.lafenice@yahoo.it

Dati per il Bonifico per Pol. La Fenice ASD Cod. IBAN: IT67 S076 0110 4000 0102 2625 584
Causale: nome/cognome/Quota preiscrizione per evento data.

Polisportiva La fenice ASD è un ente associativo. E’ possibile partecipare a tutte le attività proposte solo se associati. Per associarsi è necessario richiedere il modulo associativo, dopo averlo compilato in tutte le sue parti, consegnarlo brevi mano presso la sede dove si sta svolgendo l’attività proposta o inviarlo presso: la sede di piazzale Cadorna,16 OVADA (AL), Cap 15076, o via mail a pol.lafenice@yahoo.it e versare la quota associativa di €.20,00 valida fino ad agosto 2018 e comprensiva di assicurazione personale durante le attività.


Gli incontri si svolgeranno presso il centro yoga Shankara, ad OVADA, piazzale Cadorna, 16. (Piazza stazione centrale)

martedì 25 aprile 2017

Perchè mangio "strano"

....me lo chiedono in molti...

Innanzi tutto definiamo "strano".

Il  mio mangiar strano consiste nel tentativo di seguire una dieta naturale integrale, in poche parole di nutrirmi di alimenti il meno lavorati possibile, di cereali integrali, legumi, frutta e verdura di stagione, possibilmente...eppoi immancabili semi oleaginosi!

Perchè.

Ormai sono trascorsi 10 anni dalla mia prima volta sul tappetino yoga. Quello fu l'inizio del viaggio, e di molte scoperte perchè, come sapete, viaggiare "apre la mente"...
Lungo il percorso ci si imbatte nell'ascolto di sè. Sembra a prima vista qualcosa di esoterico, ma in realtà le prime esperienze sono estremamente fisiche. Ascoltarsi significa scoprire la vita del nostro corpo, capirlo, seguirne le funzioni con maggiore attenzione. La curiosità non è mai troppa, e un passo dopo l'altro si arriva a cercare di capire cosa ci fa stare bene, e cosa no. In fin dei conti tutti noi viaggiamo alla ricerca della felicità.....e così si arriva anche alla tavola.

Mangiare è una delle attività principali di ogni essere vivente, dal cibo dipende la nostra sopravvivenza. Mangiamo per vivere, ma al giorno d'oggi il cibo è diventato molto di più. Ci identifichiamo con la nostra alimentazione, con la soddisfazione del palato, con la pancia piena (o vuota) e con il carrello della spesa...
Purtroppo, come spesso accade, senza porci troppe domande.

Essere consapevoli è uno dei punti cardine della pratica yoga. Che il corpo fosse composto di cibo (Annamayakosa) i maestri lo sanno da millenni, noi uomini e donne moderni lo dobbiamo però sperimentare. D'altronde è giusto che sia così, è giusto provare sulla pelle le esperienze e capire cosa sia corretto, cosa no, cosa sia giusto per noi.

"yoga a tavola"

Una delle prime attività dello yoga a tavola è ascoltarsi mentre ci nutriamo. Come mastichiamo? Con quale frequenza? Assaporiamo davvero il nostro pasto, o finiamo di pulire il piatto senza nemmeno accorgercene? Masticare bene i nostri bocconi non è una vuota pratica di esercizio di attenzione (che come tale sarebbe importante di per sè in verità) ma è il primo passo di una buona digestione. 
Successivamente troviamo le sensazioni dello stomaco. Come reagisce il nostro corpo al cibo che gli forniamo? Calore? Freddo? Senso di bruciore o pesantezza? Appagamento?
E a livello dell'intestino? Il cibo compie un lungo percorso dentro di noi, ricco di trasformazioni, e con lui cambiamo anche noi, il corpo ci parla chiaramente se sappiamo ascoltarlo. Alcuni pasti ci rendono nervosi, altri pesanti ed assonnati, altri ancora ci procurano difficoltà intestinali, mal di testa, bruciore allo stomaco.
Il pasto corretto ci rende vitali, forti, energici e sorridenti!
Il corpo non è però composto solo di organi, ma anche di emozioni e pensieri. Il cibo influisce anche sul nostro piano emotivo. Sembra riempire...il classico "gelato consolatorio".
Vi è mai capitato di dire "non lo digerisco ma è troppo buono, lo mangio comunque!" oppure "mi fa male ma senza non potrei resistere!" ?
Il nostro lavoro di praticanti è quello di scoprire la verità, anche a tavola.
Amare noi stessi implica il prenderci cura di noi, del nostro benessere, ricercando con cura amorevole ciò che è bene.

La ricerca della corretta alimentazione non è una dieta, è un percorso di vita. Ci porta attraverso l'ascolto al desiderio di un continuo miglioramento. Dire "no" ai piatti dannosi non è un sacrificio, è un atto di amore verso noi stessi, e verso chi amiamo. Dobbiamo sempre ricordare che la nostra salute incide anche sulle vite altrui.

Il percorso non è facile. Sradicare le abitudini è sempre faticoso ed impegnativo. Ogni vero traguardo viene raggiunto solo con dedizione e giusto sforzo. Il nostro impegno sarà però ampiamente ripagato dalla salute del nostro corpo, dalla sensazione di calore che l'amore con cui scegliamo il nostro cibo da ai nostri pasti, dalla consapevolezza dei nostri gesti.

Provare per credere.

Facciamoci qualche domanda

Proviamo a porci un momento di riflessione vicini all'ora del pasto o tra le file del supermercato...le domande sono infinite e sempre volte alla conoscenza di noi stessi. Vi do qualche idea e resto in attesa delle vostre esperienze!

Ho davvero fame in questo momento?
Questo cibo è nutriente?
Perchè mi è venuta vogli di ***? Pubblicità? Ricordo? Emotività?
Sto masticando correttamente?
Sento il sapore del cibo?
Come sto dopo aver mangiato?
Il mio intestino è regolare?




Buon viaggio,
Con affetto, M